top of page
Blue Grotto Capri

Grotta Azzurra di Capri

Un tour in barca privato da Napoli alla Grotta Azzurra di Capri è un'esperienza straordinaria che ti permetterà di esplorare una delle meraviglie naturali più iconiche dell'isola. La Grotta Azzurra è una cavità naturale di circa 60 metri di lunghezza e 25 metri di larghezza. L'entrata è stretta, solo due metri di larghezza e un metro di altezza. Per visitarla, devi salire su piccole barche a remi che possono ospitare al massimo 4 persone. Il marinaio ti chiederà di sdraiarti sul fondo della barca mentre entra nella grotta usando una catena attaccata alla roccia.

Ecco come potrebbe svolgersi il tour:

  1. Incontro al porto di Napoli (possiamo imbarcare anche al porto di Capri se richiesto): Il tour inizia al porto di Napoli Borgo Marinari, dove sarai accolto dal tuo capitano esperto. Sarà un'esperienza esclusiva e personalizzata, perfetta per te e il tuo gruppo.

  2. Trasferimento in barca: Salirai a bordo di una comoda imbarcazione privata, che ti condurrà da Napoli fino costa dell'isola di Capri. Godrai di viste mozzafiato e avrai l'opportunità di fare una nuotata nelle acque cristalline del Mediterraneo. Oltre la Grotta Azzurra potrai fare anche un tour completo dell'isola

  3. Arrivo alla Grotta Azzurra: Dopo una breve navigazione, raggiungerai l'entrata della Grotta Azzurra. Poiché le barche non possono entrare direttamente, sarai trasferito su piccoli gozzi tipici dell'isola. La Grotta Azzurra è famosa per la sua luce azzurra unica, creata dai raggi del sole che filtrano attraverso l'acqua cristallina. All'interno, le pareti della grotta sembrano brillare di un azzurro incantato.

  4. Esplorazione della grotta: La guida locale ti spiegherà la storia e le leggende legate a questa meravigliosa grotta. Avrai il tempo di ammirare la bellezza surreale dell'ambiente e scattare foto indimenticabili.

  5. Ritorno in barca privata: Dopo aver esplorato la Grotta Azzurra, tornerai sulla tua barca privata per continuare il tour lungo la costa di Capri. Potresti fare delle soste per nuotare in piccole baie appartate o per ammirare le scogliere e i faraglioni.

  6. Rientro al porto: Il tour terminerà con il ritorno al porto di Napoli (oppure al porto di Capri), dove potrai concludere la tua avventura con un sorriso e un cuore pieno di meraviglia.

La Grotta Azzurra - Informazioni Utili

 

**Orari di Apertura**: La grotta è aperta dalle 9 del mattino alle 17 del pomeriggio, ma solo in condizioni favorevoli del mare. L'ingresso è impossibile con venti di libeccio o maestrale. Da novembre a marzo è raro che la Grotta sia aperta.

 

**Costo d'Ingresso**: Il costo d'ingresso è di 18 euro a persona (aggiornato a gennaio 2024), a cui potrebbe aggiungersi la mancia al barcaiolo.

 

**Orario Ideale per la Visita**: Gli effetti di luce all'interno della Grotta sono più spettacolari tra le 12 e le 14, anche se la differenza rispetto alla mattina è minima. È sconsigliabile visitarla in giornate nuvolose, poiché i riflessi sono meno intensi. Nel pomeriggio ci sono generalmente meno code, ma dopo le 15 il mare può diventare agitato e le visite potrebbero essere sospese.

 

**Nuotare nella Grotta**: Nuotare nella Grotta Azzurra, o peggio l'ingresso a nuoto, è severamente vietato e pericoloso.

 

**Durata della Visita**: La visita all'interno della Grotta dura circa 5 minuti, ma l'attesa per entrare può essere lunga, specialmente nelle ore di punta durante l'alta stagione, che potrebbe durare fino a un'ora. 

 

**La Colorazione Azzurra**: La Grotta Azzurra deve il suo caratteristico colore azzurro alla luce solare che entra attraverso una finestra sottomarina situata esattamente sotto l'ingresso. L'acqua filtra la luce, assorbendo il rosso e lasciando passare l'azzurro. Inoltre, le bolle d'aria attaccate alla superficie esterna degli oggetti creano riflessi argentei, grazie a un diverso indice di rifrazione rispetto all'acqua.

 

**Storia della Grotta Azzurra di Capri**: In epoca romana, durante il regno di Tiberio, la Grotta era utilizzata come un ninfeo marino, e le statue ritrovate al suo interno sono ora esposte presso la Casa Rossa ad Anacapri. Per molti anni, la Grotta Azzurra fu abbandonata e temuta dai marinai locali, a causa delle leggende popolari che la descrivevano come un luogo infestato da spiriti e demoni. Tuttavia, nel 1826, il pescatore Angelo Ferraro accompagnò lo scrittore tedesco August Kopisch e il pittore Ernst Fries in una visita alla grotta. I due raccontarono meraviglie della Grotta Azzurra, rendendola una tappa fissa per ogni viaggio a Capri da allora.

Hashtag per questa esperienza indimenticabile: #GrottaAzzurra #Capri #TourInBarca #MareCristallino #NaturaSpettacolare #GozziDiCapri #Esplorazione #TrasparenzaDellAcqua #ViaggiEsclusivi #GrotteMarine #LuceAzzurra

bottom of page